CENTRALE EXFIRE360 2017-12-15T18:06:38+00:00

Centrale exfire360

CENTRALE EXFIRE360 

CENTRALE EXFIRE360 

  • centrali Fire Gas spegnimento
  • Centrali EXFIRE360 centrali Fire Gas spegnimento
  • Centrale EXFIRE360
  • Centrale EXFIRE360
  • Centrale EXFIRE360
  • Centrale EXFIRE360

Centrale EXFIRE360 Fire & Gas

Ecco l’evoluzione della specie!

Centrale EXFIRE360 Fire & Gas Sicurezza funzionale SIL e Telegestione remota antincendio

L’evoluzione della tecnologica e i crescenti requisiti prestazionali dei sistemi di rivelazione ed estinzione automatica di incendio hanno introdotto due nuove caratteristiche delle centrali antincendio: la sicurezza funzionale Sil dei sistemi e la telegestione remota degli impianti. La centrale modulare EXFIRE360 Fire & Gas di SV è stata progettata per offrire ai Clienti entrambe le funzioni, oltre a garantire la certificazione CPD del prodotto secondo le norme EN 54-2, EN 54-4 e EN 12094-1, EN 60079-29-1

scarica brochure exfire360
Scarica Book Exfire360

RICERCA E SVILUPPO

Nel anno 2010 nasce centrale EXFIRE360 Fire & Gas di ultima generazione. Le specifiche iniziali della Centrale per la sua costruzione sono state recuperate e scritte dopo una lunga esperienza in campo nazionale ed internazionale, di applicazioni di sistemi con varie centrali di marche diverse, dove SV ha fatto di una necessità una virtù, sviluppando la ricerca nel settore Antincendio nella costruzione e produzione di centrali di controllo per la rilevazione Fire & Gas, Fiamma, spegnimento incendi della serie EXFIRE360.

L’EVOLUZIONE DELLA SPECIE

Un nuovo concetto di Informazione e Mitigazione che avviene tra l’utente ed il sistema ingegnerizzato e protetto da una completa interazione con la supervisione remota. La nuova centrale EXFIRE360 Fire & Gas è un’unità modulare programmabile, estremamente versatile ed in grado di svolgere funzioni integrate antincendio, gestione allarmi tecnologici e gestione seriale di vari protocolli.

La versione base della Centrale EXFIRE360 Fire & Gas modulare con sistema rack 19” è composta da un frontale Lcd Master, tastiera a 18 tasti per l’accesso al sistema, display LCD Touch Screen da 8” (16 Lcd remoti tramite linea 485 ridondata) per visualizzare le informazioni generali e le principali condizioni di Anomalia generali Fire & Gas, spegnimento, disabilitazione ed esclusione e mini display da 4.3” Touch Screen contenenti le informazione delle schede.

  • Funzionamento CPU 1
  • Funzionamento CPU 2
  • Funzionamento CanBus
  • Condizioni di Allarme
  • Condizioni di Anomalia
  • Condizioni di Escluso
  • Condizioni di Normale
  • Condizioni di Fuori servizio
  • Condizioni di Attivazione Ingressi
  • Condizioni di Attivazione Uscite
  • Condizioni di Attivazione OC
  • Condizioni di Attivazione delle protezioni canali
  • Informazioni sull’alimentazione di ogni carta
  • Informazioni dei consumi di ogni singolo canale Ingresso/Uscita supervisionata
  • Informazioni del valore di resistenza acquisito dal canale Ingresso /Uscita supervisionata
  • Informazioni Temperature di funzionamento per ogni scheda e ambientali
  • Informazioni Umidità di funzionamento per ogni scheda e ambientali
  • Informazione di tutti i blocchi Hardware per ogni singola scheda
  • Informazioni dei vari settaggi di Allarme /Anomalia delle schede
  • Informazioni degli eventi storici fino a 2000 eventi grafici colorati

La centrale EXFIRE360 è caratterizzata da un armadio ad apertura frontale IP55 delle dimensioni predeterminate di 2000 (h) x 800 (L) x 800 (P) mm.

L’armadio come da figura laterale e completo di zoccolo 100mm, è costituita da un rack di base per CPU e Frontalino, Rack porta schede; Rack porta frontalini entrambi i rack sono montati sulla porta anteriore del quadro e ruotano con essa liberando l’accesso alla zona collegamenti e alimentatore.

I collegamenti avvengono tramite apposite morsettiere applicabili su barra DIN già predisposta e posta all’interno del quadro.

Il livello di parametrizzazione delle centrali sarà perfettamente modulare e semplice da utilizzare. Le istruzioni per la definizione e la personalizzazione dei parametri saranno rese disponibili al personale di manutenzione del sistema.

Il programma di compilazione sarà fornito a richiesta su disco e potrà essere installato su un PC. Il programma sarà quindi trasferito sulla centrale attraverso la linea seriale .

All’interno della centrale, il programma di configurazione sarà contenuto su memoria non volatile; questo significa che non sarà cancellato neppure in caso di mancata alimentazione e con le batterie scollegate.

La centrale è di tipo modulare, composta da rack 19 pollici in cui possono essere inserite le varie schede di rivelazione e/o di spegnimento e/o di controllo tecnologico.

Le schede sono ad inserimento frontale nella parte interna della centrale, mentre frontalmente saranno posizionati i display con comunicazione ridondante Rs-485. In caso di guasto sarà quindi possibile sostituire le schede con rapidità senza dover operare sulle morsettiere di collegamento.

Tutte le morsettiere di appoggio provenienti dalle schede sono accessibili dal pannello posteriore del quadro, lato esterno, e sono state ingegnerizzate per un accesso alla morsettiera dall’ esterno, aprendo lo sportello posteriore del quadro.

La centrale dispone di schede specializzate per controllare sensori di tipo analogico/indirizzato, di schede di tipo convenzionale a linee collettive e di schede di gestione ingressi e uscite analogiche e digitali.

Lo spegnimento viene gestito da schede specializzate che hanno il compito tra l’altro di verificare l’avvenuta scarica controllando la commutazione del pressostato per segnalare la mancata risposta del sistema dopo un comando di estinzione.

Su tutte le schede sono presenti pulsanti di comando touch screen per varie funzioni, dalla visualizzazione della diagnostica scheda, alla visualizzazione di assorbimenti delle linee operanti, eventi (con livelli di accesso sotto password) al comando di estinzione.

La centrale controlla l’efficienza dei collegamenti di tutte le linee di rivelazione e di comando impiegate dal sistema con la sola esclusione delle uscite a relè.

La centrale è in grado di comunicare con un sistema di supervisione remoto, sia attraverso linee dedicate alla telesorveglianza, che su linea telefonica commutata, con chiamata automatica in caso di allarme. Questa funzione permette di collegare più centrali ad un sistema di tele gestione remota, utilizzando una sola linea telefonica (due nel caso di sistema ridondato).

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com