Sistemi di Spegnimento Incendio

Sistemi di Spegnimento Incendio

  • sistemi di spegnimento antincendio
  • sistemi di spegnimento antincendio
  • sistemi di spegnimento antincendio
  • sistemi di spegnimento antincendio

Il nostro ufficio tecnico al vostro servizio!

Offriamo progettazione e Ingegneria per Sistemi di Spegnimento Incendio fire & gas

ATEX SIL, D.P.R. 37/08 e D.M. 1998/05/04

Sistemi di Spegnimento Incendio fire & gas

SV sistemi di sicurezza è abilitata alla firma del progetto 818 e offre a tutti i suoi clienti una documentazione finale molto dettagliata.

Riportiamo le avarie analisi che vengono regolarmente effettuate:

1) Analisi del rischio incendio all’interno dell’analisi di rischio complessivo del Sito
2) SIL (Safety Integrity Level) classificazione delle funzioni di sicurezza antincendio nella valutazione SIL del processo, quando le funzioni di sicurezza antincendio sono considerati come funzioni di sicurezza;
3) Revisione del Codice (NFPA) e le esigenze locali e il rispetto dei requisiti delle autorità competenti (AHJ);
4) Progetto preliminare di sistemi di allarme antincendio e antincendio per l’accettazione da parte delle autorità locali

Richiesta del rilascio del Certificato di Prevenzione Incendi

Nell’ambito del D.P.R. 37/08 e D.M. 04.05.1998
  • Elencazione delle opere di adeguamento antincendio (tramite sopralluogo/ghi negli ambienti interessati o pareri di conformità esistenti);
  • Assistenza antincendio alla direzione lavori (per la corretta attuazione dell’opera progettata, con determinazione delle varianti non significative per la sicurezza antincendio e verifica delle singole opere di cui all’elenco);
  • Responsabilità per la richiesta CPI (raccolta certificazioni e dichiarazioni occorrenti, presentazione della richiesta di CPI al Comando Provinciale dei VVF, esame finale generale dell’attività, presentazione della DIA al Comando Provinciale dei VVF e restituzione del documento protocollato al Committente);
  • Valutazione dei rischi di incendio (secondo l’allegato 1 del D.M. 10 marzo 1998, attraverso la determinazione dei pericoli di incendio, l’identificazione delle persone esposte, l’eliminazione o riduzione dei pericoli di incendio, la classificazione del livello di rischio di incendio residuo e l’adeguatezza delle misure di sicurezza);
  • Elaborati delle vie di fuga (predisposizione di tavole grafiche generali e particolari, redatte sulla scorta del progetto antincendio, della valutazione del rischio di incendio e del piano di emergenza);
  • Redazione del piano di emergenza (sulla scorta dell’allegato VIII del D.M. 10 marzo 1998, del progetto antincendio, della valutazione del rischio di incendio);

Richiesta di rinnovo del Certificato di Prevenzione Incendi

Nell’ambito del D.P.R. 37/08 e D.M. 04.05.1998
  • Acquisizione da parte del professionista del certificato di prevenzione incendi vigente e che si intende rinnovare e della richiesta di rinnovo del Certificato di Prevenzione Incendi;
  • Esecuzione di visite ricognitive;
  • Redazione su carta legale di perizia tecnica da giurarsi e poi inoltrare al Comando dei Vigili del Fuoco;

Progettazione

Progettazione tecnica di impianti antincendio delle seguenti tipologie
  • Allestimenrti fissi automatici di rivelazione e di segnalazione allarme incendio (UNI9795);
  • mpianti di estinzione automatica ad estinguenti gassosi;
  • Impianti di spegnimento a sprinkler;
  • Sistemi a schiuma e ad aerosol;
  • Impianti a polvere;

SISTEMI DI ALLARME INCENDIO

1) Racconto scritto che fornisce l’intento e la descrizione del sistema

2) Diagramma riser

3) Layout planimetria

4) Sequenza operativa in una matrice di input / output o in forma narrativa

5) Schede tecniche delle apparecchiature

6) Istruzioni pubblicate dai produttori, comprese le istruzioni di funzionamento e manutenzione

7) Capacità della batteria e calcoli di declassamento

8) Calcolo della caduta di tensione per i circuiti delle apparecchiature di notifica

9) Livelli minimi di pressione sonora che devono essere prodotti dagli apparecchi di notifica acustica nelle aree coperte applicabili

10) Diagrammi di percorso tra l’unità di controllo e la stazione di supervisione e le apparecchiature di comunicazione condivise

11) Registrazione di completamento completata

12) Registrare i disegni (as-built)

13) Registri, conservazione dei registri e manutenzione dei registri

14) Registro completato di ispezione e collaudo

Sistemi di Spegnimento Antincendio FIRE & GAS

(1) Piani di lavoro preliminari e calcoli

(2) Rapporti tecnici per il dimensionamento delle forniture idriche, delle pompe dell’acqua antincendio, del numero e delle quantità di agenti estinguenti, ecc.

(3) Specifiche dei sistemi secondo lo standard applicabile (EN, NFPA o altri codici).

DESIGN DETTAGLIATO DEL SISTEMA, CHE COMPRENDE:

1) Documentazione di layout e calcoli (inclusi calcoli computerizzati), secondo i requisiti della norma EN / NFPA applicabile;

2) Disegni esecutivi;

3) Documentazione di completamento;

4) Documentazione di ispezione, collaudo e manutenzione.

1) Progettazione basata sulle prestazioni (analisi ingegneristica e discussione con l’autorità competente)

2) Classificazione delle aree pericolose per applicazioni di rilevamento di gas

3) Progettazione di sistemi di rilevamento gas (gas combustibili e tossici) basati su valutazioni ingegneristiche

4) Verifica dell’installazione conforme (ove richiesto dall’autorità avente giurisdizione)

5) Retrofitting di sistemi automatici antincendio

6) Supervisione del sito e supporto al team di installazione

7) Project management per nuovi impianti di rilevazione ed estinzione incendi

8) Formazione sui sistemi di rilevazione ed estinzione incendi, sia presso la nostra sede che in loco.

Classificazione delle aree a rischio di esplosione (secondo i metodi NFPA o IEC);

Valutazione SIL di apparecchiature e sistemi (IEC61508);

Sicurezza funzionale SIL e telegestione remota antincendio

L’evoluzione tecnologica e i crescenti requisiti prestazionali dei sistemi di rivelazione ed estinzione automatica di incendio; hanno introdotto due nuove caratteristiche delle centrali antincendio: la sicurezza funzionale sil dei sistemi e la telegestione remota degli impianti.

Perché scegliere la sicurezza funzionale SIL

Il livello di integrità della sicurezza (SIL); è un numero discreto indicante il valore della probabilità che un sistema esegua correttamente una funzione di sicurezza strumentale; entro un periodo di tempo prestabilito. Il SIL si assegna ad ogni singola funzione di sicurezza indipendente (SIF), realizzata mediante uno o più Safety Instrumented Systems (SIS).

E’ espresso con un numero compreso tra 1 e 4; dove il Safety Integrity Level 4 ha il valore più elevato e il Safety Integrity Level 1 ha quello più basso. In pratica il SIL è una misura quantitativa della probabilità che una data funzione di protezione non sia eseguita in caso ne fosse richiesto l’intervento; e consente al progettista di ridurre il rischio di una situazione pericolosa e quantificarne la riduzione.

Integrazione dei Sistemi di Spegnimento antincendio fire & gas in sistemi di controllo di parti terze.